Solo materia prima svizzera

Il formaggio svizzero è svizzero dall’A alla Z. Lo è sempre stato. Da molto, molto prima che en­tras­se in vigore la cosid­detta «legisla­zione Swiss­ness».

Radici regionali

I marchi di qualità ufficiali DOP/IGP figurano esclu­si­va­mente su pro­dotti tipici e con una tra­dizio­ne regionale. Le deno­mi­nazio­ni pro­tette pos­sono essere utiliz­zate solo per prodotti che sod­disfano i requisiti con­cer­nenti l’origine, la la­vorazio­ne e la qualità, stabiliti nei diversi capito­lati d’oneri e con­trolla­ti rego­larmen­te da servizi di certifi­cazio­ne indi­pende­nti.

Tanti formaggi, tanti paesaggi

La pro­duzio­ne di formaggio decen­trata sull’intero ter­rito­rio na­ziona­le è un prezioso con­tribu­to al va­rie­ga­to paesag­gio svizzero. Dalla valle di Bagnes all’Appenzello, la pro­duzione di latte e di for­maggio ga­ran­tisce posti di lavoro nelle zone rurali e offre così un con­tri­buto di­retto e in­diret­to alla con­ser­va­zione del pae­sag­gio in regioni di grande impor­tanza turi­stica.

Il formaggio svizzero è una questione di onore