Questo sito internet e solo parzialmente utilizzabile.
Per l’accesso a questo sito internet deve essere in grado di sopportare cookies.

Crespelle gratinate al prosciutto e formaggio

  • Vegetariano
  • (0 Stelle/0 Note)

Ingredienti

per 4 persone

  • 1 pirofila (ca. 20x28 cm)
  • burro per imburrare

pastella:

  • 125 g di farina (ad es. metà farina bianca, metà farina di farro)
  • ¼ c.no di sale
  • 2 dl di latte
  • 1,5 dl d'acqua
  • 2 uova battute
  • 30 g di burro, fuso e raffreddato
  • 200 g di formaggio da Raclette a strisce
  • 200 g di prosciutto a strisce
  • 6-8 pomodori secchi sott'olio a strisce
  • 1,5 dl di mezza panna
  • 1,5 dl di brodo di verdura
  • 1 c. di erba cipollina tritata
  • 1 c. di foglioline di timo
  • sale
  • pepe appena macinato
  • noce moscata

Preparazione

pastella:

  1. 1 Pastella: mescolare la farina e il sale. Formare una conca nel mezzo. Battere le uova con il latte e l'acqua, versarle nella conca. Amalgamare in una pastella liscia. Coprire e lasciare riposare, a temperatura ambiente, per 30 minuti. Unire il burro e mescolare.
  2. 2 Scaldare una padella antiaderente e, senza aggiunta di grassi, preparare 8 crespelle.
  3. 3 Ripiegare le crespelle in due. Disporle nella pirofila imburrata alternando gli strati di formaggio, pomodoro e prosciutto. Battere la panna con il brodo, l'erba cipollina e il timo. Versare sopra le crespelle.
  4. 4 Gratinare 15-20 minuti nel centro del forno preriscaldato a 220 °C.
Consiglio dello specialista

Servire con un'insalata di carote.

Formaggio in questa ricetta

Raclette Suisse®

Dare una nota

Fonte

Queste ricette sono state messe a disposizione da Swissmilk. Il sito web con 8’000 ricette gratis, consigli culinari, molte notizie utili sul latte e informazioni nutrizionali.
Panoramica ricette
0

Questo sito utilizza cookies per permetterci, e permette ai nostri partner, di riconoscere i nostri utenti e offrire loro servizi adatti. Chi naviga sul nostro sito ci autorizza a utilizzare cookies. clicca qui. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questo messaggio l'utente acconsente all’uso dei cookies.