Questo sito internet e solo parzialmente utilizzabile.
Per l’accesso a questo sito internet deve essere in grado di sopportare cookies.

Alimentazione, fitness e sport

Esiste una stretta correlazione fra esercizio fisico, benessere e stato di salute.

Diversi studi hanno dimostrato che l’attività fisica regolare può ridurre l’impatto di malattie molto diffuse quali l’obesità, i disturbi cardiovascolari, il diabete mellito di tipo 2, l’osteoporosi, il mal di schiena, il tumore al seno o il tumore intestinale. Inoltre, l’esercizio fisico (che comprende sia le attività quotidiane sia una pratica sportiva) ha un effetto positivo anche sul benessere psichico.

Le ragioni che spingono a praticare un’attività sportiva possono essere anche molto diverse e dipendono in larga parte da fattori individuali: per il piacere quando si tratta di un hobby, per socializzare, per la forma fisica personale, per tenere il proprio peso sotto controllo o per piazzarsi bene in una competizione. La fascia di popolazione che pratica uno sport è quindi molto eterogenea, vi si possono trovare persone anziane che fanno jogging due volte la settimana ma anche maratoneti, escursionisti della domenica ma anche scalatori dell’estremo o alpinisti d’alta montagna. Anche le singole attività sono molto diverse sia in termini qualitativi che quantitativi. Di conseguenza, il fabbisogno energetico e nutrizionale di chi pratica uno sport può variare notevolmente.

Per la maggior parte delle persone che praticano sport nel tempo libero, un apporto conforme alle indicazioni della piramide alimentare svizzera fornisce energia e sostanze nutritive sufficienti. Chi si allena quotidianamente o per la maggior parte dei giorni della settimana durante almeno un’ora, con un’intensità almeno media, ha invece bisogno di più (a partire da circa 5 ore settimanali).

Per la piramide alimentare adattata ai bisogni di sportive e sportivi che praticano almeno 5 ore la settimana (o più), rimandiamo a: Download la piramide alimentare sport

Fitness e sport e il Formaggio Svizzero

Le proteine contano molto per sviluppare e mantenere la muscolatura. È importante consumarle durante l’arco di tutto il giorno perché il corpo non è in grado di immagazzinarne grandi quantità. Per questo motivo, non ha senso consumare molte proteine concentrate in un solo pasto. Diversi studi hanno dimostrato che per un apporto ottimale in vista di massimizzare lo sviluppo della muscolatura occorrono 20-30 g di proteine per pasto. Questa quantità corrisponde, ad esempio, a circa 60 g di formaggio, 100 g di carne o di pesce oppure 200 g di legumi cotti. Con una dieta equilibrata, conforme alle raccomandazioni della piramide alimentare svizzera, l’apporto necessario si raggiunge con facilità, e non occorre completare con prodotti ad alto contenuto proteico.

Fonte d'informazioni: Società Svizzera di Nutrizione SSN www.sge-ssn.ch

Questo sito utilizza cookies per permetterci, e permette ai nostri partner, di riconoscere i nostri utenti e offrire loro servizi adatti. Chi naviga sul nostro sito ci autorizza a utilizzare cookies. clicca qui. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questo messaggio l'utente acconsente all’uso dei cookies.