Questo sito internet e solo parzialmente utilizzabile.
Per l’accesso a questo sito internet deve essere in grado di sopportare cookies.

Formaggio svizzero come dessert

Formaggio per dessert? Il vecchio detto «la bocca non è stracca se non sa di vacca» ha la sua spiegazione: con un po’ di formaggio dopo il piatto principale si resta sazi più a lungo – e si combatte persino la carie dei denti. In realtà, il dessert non serve a saziare… è «solo» un piacerino! Che può essere dolce, ma anche salato.

Dessert di formaggi – saporito e gustoso

Il segreto di un piatto di formaggi è l’armonia della selezione: ad esempio, una selezione deliziosa di formaggi extraduri, duri e semiduri, molli e erborinati. Alla quale – perché no – aggiungere magari qualche specialità di pecora o di capra. La perfezione si raggiunge con l’equilibrio dei sapori. Servito con vari tipi di senape o chutney, frutta e noci, il dessert di formaggio è il giusto finale di qualsiasi grande menu.

Ecco come servirei formaggi del dessert

Per ogni commensale vanno calcolati da 60 a 100 g di formaggio. I diversi formaggi vanno disposti sul piatto secondo il sapore, e non secondo la consistenza. È importante presentarli «in senso orario». Per fare in modo che il piacere aumenti man mano che si procede nel percorso gustativo, iniziare dapprima a ore 6, i con i formaggi più dolci. Seguiranno i pezzi più piccanti, e dalle 3 in poi le varietà stagionate e intense termineranno il giro con successo.

Dolci al formaggio

Con il formaggio svizzero si possono preparare dessert da sogno, che i tuoi invitati non dimenticheranno tanto rapidamente. In estate hanno molto successo soprattutto gli abbinamenti con la frutta e formaggi freschi. Sono deliziose anche le creazioni a base di formaggi che combinano elementi caldi e freddi. Un nostro segreto: marinare il formaggio. Basta ad esempio affettare un po’ di Tilsiter o di Appenzeller®, lasciarlo tutta una notte in una marinata dolce di vino bianco e cipolle e, prima di servirlo, guarnirlo con frutta e noci. Altri dessert fantasiosi che stupiscono gli ospiti? Perché non delle palline di formaggio calde impanate servite assieme a un po’ di uva oppure formaggio flambé con fette di mela e uvetta?

0

Questo sito utilizza cookies per permetterci, e permette ai nostri partner, di riconoscere i nostri utenti e offrire loro servizi adatti. Chi naviga sul nostro sito ci autorizza a utilizzare cookies. clicca qui. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questo messaggio l'utente acconsente all’uso dei cookies.