Questo sito internet e solo parzialmente utilizzabile.
Per l’accesso a questo sito internet deve essere in grado di sopportare cookies.

«Il mio formaggio del week-end» di Mirjam Birrer

La nuova rubrica «Il mio formaggio del week-end» pone a persone importanti domande altrettanto (o forse un po’ meno…) importanti. Domande sul formaggio svizzero. A ritmo settimanale e senza mezze parole. La prima che ha accettato di rispondere è stata Mirjam Birrer, la direttrice di Cheese Festival. Intervista assolutamente non censurata. E con una strizzatina d’occhio…

A Mirjam Birrer di Cheese Festival piacerebbe molto dividere una fondue con il rapper Curse. Le chiediamo perché.

Nome e funzione

Mirjam Birrer, direttrice di Cheese Festival, Sursee

Quando e per quale occasione hai mangiato formaggio per l’ultima volta? E di che formaggio si trattava?

A metà marzo ho seguito un corso per alpigiani a Seedorf, nel canton Uri. Abbiamo preparato un ottimo ziger e ovviamente, così buono e freschissimo, ce lo siamo anche mangiato subito.

Qual è il tuo formaggio svizzero preferito?

Quello dell’alpe di Musen, nell’Isenthal (Uri). 

Quando ripensi alla tua infanzia, di quali formaggi ti ricordi, in particolare? Con quali formaggi sei cresciuta?

Direi che sono cresciuta con l’Emmentaler DOP.

Con chi ti piacerebbe condividere una fondue, e perché?

Con Michael Kurth – meglio conosciuto nel mondo dello hip hop con il nome di Curse. Mi piacerebbe discutere con lui dei temi che affronta nel suo libro «Stell dir vor, du wachst auf» (Prova a immaginare che ti svegli). Kurth ha dovuto prendersi una pausa, staccarsi per un po’ dai suoi impegni musicali, per ritrovare sé stesso e per capire quali sono, per lui, le cose veramente importanti nella vita, e anche per comprendere quali problemi debba infine risolvere. Durante questo periodo di riflessione ha ritrovato il suo amore per il rap, ma anche scoperto gli effetti positivi della meditazione, di una maggiore consapevolezza psichica e fisica, e della disintossicazione digitale.

Quali sono le caratteristiche che associ al formaggio svizzero?

Per me il formaggio svizzero è convincente. E pregiato. Ha carattere. Ed è aperto al mondo. Non ha confini, è affidabile ed è attento alla tradizione. In altre parole: è fenomenale.

Mettiamo che saresti in grado di inventare un nuovo formaggio. Quali sarebbero le sue caratteristiche?
Il mio formaggio dovrebbe essere potente, elegante, creativo e spensierato – e anche un po' sfacciato.

Indietro

Questo sito utilizza cookies per permetterci, e permette ai nostri partner, di riconoscere i nostri utenti e offrire loro servizi adatti. Chi naviga sul nostro sito ci autorizza a utilizzare cookies. clicca qui. Proseguendo nella navigazione o chiudendo questo messaggio l'utente acconsente all’uso dei cookies.