DOP e IGP

I marchi ufficiali DOP e IGP sono riservati a prodotti tradizionali profondamente legati al territorio e alla sua cultura. Una volta registrati dall’Ufficio federale dell’agricoltura, questi marchi protetti possono essere utilizzati esclusivamente per prodotti che rispettano le disposizioni su provenienza, metodo di produzione e qualità definite dal capitolato d’oneri del marchio. Enti di certificazione indipendenti ne controllano l’applicazione.

La denominazione di origine protetta (in francese DOP, Appellation d’Origine Protégée) garantisce che un prodotto di qualità sia effettivamente stato fabbricato, trattato e affinato nella regione di cui è originario.

Anche l’indicazione geografica protetta serve per contraddistinguere le specialità tradizionali delle diverse regioni. Se vuole fregiarsi di questo marchio, un prodotto deve essere stato quanto meno fabbricato, trattato oppure affinato nella regione di cui è originario. Ad esempio: la carne di un salame IGP può provenire anche da animali che sono stati allevati altrove.

Nella loro denominazione, tanto i prodotti DOP quanto i prodotti IGP portano il nome della regione di cui sono originari. È pertanto importante che vi si faccia riferimento unicamente per prodotti che rispettano le tre condizioni seguenti:

provengono dalla regione che dà loro il nome; sono legati alle caratteristiche peculiari del territorio dove vengono lavorati;sono tradizionali.

Per saperne di più

www.aop-igp.ch

Formaggi svizzeri con il marchio DOP

Il latte destinato a produrre formaggi contraddistinti dal marchio DOP proviene tutto dalla stessa regione, dove è poi lavorato, stagionato e affinato.

In Svizzera, le sorti di formaggi seguenti portano il marchio DOP:

Berner Alp- und Hobelkäse DOPEmmentaler DOPL'Etivaz DOPLe Gruyère DOPRaclette du Valais DOPSbrinz DOPTessiner Alpkäse DOPTête de Moine DOPVacherin Fribourgeois DOPVacherin Mont-d'Or DOP