Tête de Moine DOP
Tête de Moine DOP

Tête de Moine DOP

Il formaggio dal Giura che si gusta sotto forma di rosette

Il Tête de Moine DOP (alla lettera: testa di monaco), è un formaggio semiduro di forma cilindrica, le cui forme pesano in media 800 grammi e la cui squisita pasta si fonde delicatamente contro il palato. Non viene tagliato, bensì raschiato a forma di rosette con degli strumenti appositi, la girolle o la pirouette. Questo modo di servirlo modifica la struttura della pasta e, grazie alla superficie più estesa che entra a contatto con l’aria, il Tête de Moine DOP libera al meglio tutti i suoi complicati aromi. Già i monaci dell’abbazia Bellelay, nell’odierno Giura  bernese, raschiavano le forme con un coltello posto orizzontalmente. Sembra che il formaggio servisse loro da moneta di scambio già nel XII secolo.

Tocco di originalità

L’incomparabile sapore del Tête de Moine DOP è dovuto al genuino latte di montagna con cui è prodotto, in poco meno di una decina di caseifici di villaggio della sua regione d’origine, secondo il severo capitolato d’oneri del marchio. Esso è poi affinato per almeno due mesi e mezzo su speciali assi di abete rosso. I buongustai apprezzano molto il Tête de Moine DOP, che corona sovente i loro piatti di formaggio durante l’aperitivo o il dessert. Ma questa delizia è perfetta anche per gli spuntini: basta aprire il frigorifero, e raschiarsi una rosetta...

Ricette con questo formaggio